Per un archivio della memoria

La sezione di Storia Locale raccoglie e mette a disposizione documenti di interesse locale, come tasselli di un mosaico imperfetto che vuole rappresentare la storia passata e recente della città.
Stiamo lavorando per incrementare la raccolta bibliografica con diversi tipi di documenti:

    • manifesti
    • volantini
    • Tesi di laurea
    • Registrazioni sonore
    • Cartoline
    • Documenti di interesse locale
    • Fotografie
    • Mappe cartografiche
    • Opere di Storia locale
    • Pubblicazioni periodiche di interesse locale correnti e non
    • Pubblicazioni a cura della Biblioteca Civica

Ci interessa documentare come e quanto è cambiata e cresciuta la città nel corso del tempo nei suoi diversi aspetti e cosa offre oggi ai suoi abitanti.
Intendiamo quindi ricostruirne la storia attraverso le tante storie legate al suo territorio, che abbracciano tematiche diverse e prospettive multifocali.
Esse sono:

      • urbanistica e architettura: dal borgo agricolo ai piani regolatori; le cascine, le ville, le “coree”; la campagna e gli insediamenti industriali; le infrastrutture e i servizi, ecc.
      • attività produttive: agricoltura, piccola e grande industria, servizi, “boom economico”, nuove forme e soggetti di produzione, lavoro sommerso, ecc.
      • attività politiche: associazioni e partiti, collettivi, sindacati, organismi non governativi, ecc.
      • scuola e formazione: scuola e attività educative, formazione permanente degli adulti, scuola e territorio, istruzione e scolarità, università e territorio, ecc.
      • tempo libero e associazionismo: centri sociali e spazi per i giovani, associazioni sportive, associazioni educative, associazioni culturali, artisti locali, dopolavoro, ecc.
      • vecchi e nuovi abitanti: immigrazione e spostamenti, vecchi e nuovi quartieri, convivenza, conflitti e integrazione, ecc.
      • oralità: cultura tradizionali, storie di vita, dialetti, professioni, canzoni, racconti, giochi, memorie personali e collettive, ecc.

Desideriamo inoltre entrare in relazione e collaborare a un mutuo scambio con archivi pubblici e privati presenti sul territorio (personali, comunali, parrocchiali, d’impresa, di associazioni, partiti, ecc.) proponendoci in questo come collettore di informazioni ora disperse e difficilmente raggiungibili.
Vogliamo documentare, quindi, la città con la sua memoria e la città di oggi, per mostrare ai suoi abitanti tutte le sue possibili risorse e il modo migliore per sfruttarle. A questo scopo tutti i materiali raccolti verranno catalogati e trasferiti su memorie ottiche per facilitarne la consultazione, in biblioteca e in rete.
Per tutto questo abbiamo bisogno anche della collaborazione di chi lavora o studia intorno a questi temi o è semplicemente interessato a documentare la sua città: segnalateci i lavori già svolti, quelli in atto o in progetto, le vostre curiosità ed esigenze e anche – perché no?– le vostre idee e la vostra disponibilità.