Mappa del catasto teresiano 1721: Cologno Monzese

Mappa del catasto teresiano, 1721

Come si presentava Cologno nel 1721? Potete vedere, per esempio, nel foglio numero 5, la villa Besozzi Casati, ex convento poi filanda, la villa Sormani Andreani, la villa Birago, e la villa Citterio, attraversati dal fontanile. La mappa evidenzia, inoltre, la ricca rete idrica che caratterizza il nostro comune.

Mappa del catasto teresiano 1721

La serie, già nota come ‘Mappe di Carlo VI’ (GG II 957) è composta dalle copie, a fogli piani rettangolari componibili, delle mappe redatte nel 1721-23 (con correzioni successive e copie anch’esse realizzate in epoca successiva), che costituiscono la base cartografica del catasto teresiano e rimasero in vigore sino all’attivazione del catasto lombardo-veneto

Per maggiori approfondimenti visita il sito dell’Achivio di Stato di Milano e scarica l’ebook Cologno Monzese alla ricerca del territorio perduto